lunedì 26 giugno 2017

Il 10

A Torino esistono sentieri per centinaia di chilometri.
Duri,  facili,  belli,  brutti,  panoramici,  chiusi....
Sono tutti indicati sulla guida n. 1 dei sentieri torinesi.
Però,  alla fine,  chissà come mai si sente parlare ogni volta del n. 10
Quindi ieri,  per potermi riempire anch'io la bocca con quel numero tondo,  ho deciso di farlo,  per la terza o quarta  volta nella mia vita e dopo due anni dall'ultima  volta.
Incurante dell'umiliazione subita dalla strada di Superga, 4 giorni fa durante la Supergara, me ne sono andata a cercare un'altra...
Il numero 10 è  molto bello nella prima parte,  alterna tratti duri a tratti corribili. Si attraversa un ruscello in paio di volte.....avrei voluto godermelo un po'  di più.
Invece ero in crisi già dalle prime rampe.
Sudato da far paura,  cuore che non saliva.
Gran parte di questo sentiero fatto al passo e nemmeno la salita finale verso la Maddalena,  con percorso più tranquillo,  l'ho  percorsa in modo degno.
Niente,  ho perso ancora. 
Non sarà  l'ultima  volta.
Pazienza, aggiungiamo anche questa all'elenco delle rivincite che devo prendermi...ma su chi poi?
Su queste salite,  che mi rimbalzano sempre e da sempre?
Oppure su quella voglia di fermarmi che non è  ancora riuscita  a prendere  il sopravvento?

2 commenti:

  1. Bello spunto questo 10. Forse l'ho fatto una volta tanti anni fa ma non ricordo quasi nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, sono cose che si tende a rimuovere.... ;-)

      Elimina